L’eredità culturale di Tullio De Mauro – 12 novembre, Festival delle Culture Popolari

Festival delle Culture Popolari – XII EDIZIONE
(S)CONFINANTI

Domenica 12 Novembre

Fondo Tullio De Mauro via Arsenale 27/E

“L’eredita culturale di Tullio De Mauro” ore 10:30 – 18:00

Apertura del Fondo Tullio De Mauro e presentazione del progetto “Dona la Voce”: una carta geografica virtuale grazie alla quale si potranno creare momenti di lettura e di registrazione di voci che daranno vita ad una biblioteca di dialetti viventi.

Interviene la professoressa Silvana Ferreri.

La Rete Italiana di Cultura Popolare è un’associazione di promozione sociale che opera su base locale, nazionale e transnazionale. Una delle sue principali missioni statutarie è quella di mettere in relazione territori, enti locali, associazioni, scuole, biblioteche, cittadinanza attiva e singoli operatori, attraverso una serie di azioni che promuovano politiche socio-culturali attente ai saperi tradizionali e alle “comunità” di oggi e di ieri. Una particolare attenzione è data alle nuove generazioni, per ritessere i legami con la storia dei propri territori attraverso l’ascolto, la narrazione e la restituzione. La Rete Italiana di Cultura Popolare, oltre al lavoro di ricerca, conservazione e valorizzazione del patrimonio immateriale italiano, affronta il tema dell’incontro delle tradizioni e delle culture come strumento di rilettura della contemporaneità. Mentre l’Europa riscopre i suoi confini e cerca di indurirli, di renderli invalicabili e respingenti, la Rete ha preso posizione: non si può, oggi, parlare di culture popolari non considerando, nella loro integrità, le culture degli altri. La Rete ha deciso di farlo in maniera performativa, attraverso l’arte, l’azione collettiva e la progettualità culturale.