Collezione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Negli ambienti di Casa Bellonci sono presenti opere pittoriche e grafiche di insigni artisti come Campigli, Capogrossi, Cecchi, Cohen-Biagini, Dazzi, De Pisis, Mafai, Mazzacurati, Morandi, Pieraccini, Sughi e altri, che dialogano con i libri, le carte d’archivio, gli arredi e gli oggetti che insieme costituiscono una testimonianza straordinaria della cultura italiana. Di particolare rilevanza la collezione di opere grafiche e litografie del periodo 1930-70.

Del patrimonio artistico posseduto dalla Fondazione fanno parte anche la storica urna realizzata da Mino Maccari per la prima edizione del Premio Strega, nel 1947, e utilizzata per molti anni fino al 1980 e recentemente restaurata ad opera dell’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro, che ha riportato l’urna alle sue condizioni originarie.

La Fondazione conserva anche le illustrazioni originali, realizzate a partire dalla 70esima edizione del Premio, da Manuele Fior, Franco Matticchio, Riccardo Guasco, Alessandro Baronciani, Emiliano Ponzi e Lorenzo Mattotti, tutte liberamente ispirate all’illustrazione originale di Maccari.