Paolo Cognetti, Sofia si veste sempre di nero, a cura del liceo artistico Argan di Roma

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
IL LIBRO

“Io voglio essere felice adesso”. Questa è la frase sul retro di copertina del libro di Paolo Cognetti , “Sofia si veste sempre di nero”, cinque parole  che insieme raccontano la storia di una giovane ragazza sfuggente, anarchica e irriverente, che nel corso della sua vita e dei suoi viaggi  ha avuto modo di rimanere nel cuore dei personaggi incontrati sul suo cammino, un percorso narrato in dieci storie diverse attraverso gli occhi di chi l’ha conosciuta. Brevi racconti che si diramano in un arco di trent’anni  seguendo Sofia nella ricerca della felicità e di un posto nel mondo trovato poi  nel teatro; Il suo  vivere alla giornata, il  carattere irrispettoso e apparentemente insolente la renderanno un personaggio da amare anche per la sua a volte  irritante fragilità.

Il libro è un susseguirsi di eventi che si alternano tra passato, presente e futuro e si intersecano creando una storia intricata e complessa,  eppure semplice e scorrevole nello stile. Numerosi sono i personaggi che abitano le pagine, ma nonostante Sofia sia l’elemento che congiunge tutti i racconti, sono in realtà questi i veri protagonisti del libro, ognuno con un carattere e un vissuto diverso: dalla semplicità delle amiche attrici alla misteriosa figura del maestro di teatro fino alla combattiva personalità della amata zia.
Questo romanzo ti prende e ti trascina per luoghi e atmosfere “gotiche”per poi condurti verso spazi più luminosi e radiosi in un continuo alternarsi di luci ed ombre, specchio dell’oscillare degli stati d’animo e dei sentimenti di Sofia. (Paolo Cognetti, Sofia veste sempre di nero, minimum fax 2012).

LA CITAZIONE

«Sofia lo sai che cos’è la nascita? È una nave che parte per la guerra». ( pag. 9).

S(HORT) M(EMO OF THE) S(TORY). Ciao!Hai letto “Sofia si veste sempre di nero”? L’ho finito, è diverso dai libri che ho letto finora, ma ti posso garantire che è interessante , te lo consiglio!

IL PERSONAGGIO

Marta Muratori, la zia, è l’unica persona capace di capire Sofia fino in fondo. Personaggio anticonformista, dall’animo ribelle, in continuo contrasto con il mondo; divide la sua vita tra casa, libri e interviste in una radio locale. Aiuta e consiglia molti ragazzi, affinché tengano duro in qualsiasi situazione si trovino; per questo motivo si definisce una ”macchina salva-persone e risolvi problemi”. Ha vissuto da sola per vent’anni, fin quando Sofia è entrata a far parte della sua vita.

a cura del Liceo artistico G.C. Argan, Roma.

immagine per Paolo Cognetti, Sofia si veste sempre di nero

Altri Progetti