Edoardo Albinati ospite del primo incontro di Stregati al MAXXI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

STREGA_AlbinatiMercoledì 21 settembre ore 18.30 | Edoardo Albinati

Fondazione Bellonci e Museo MAXXI presentano la seconda edizione di Stregati al MAXXI.

Il Premio Strega è uno dei più prestigiosi e ambiti riconoscimenti letterari italiani e accende da settant’anni passioni e polemiche culturali. Per alcuni scrittori ha rappresentato la consacrazione di una lunga carriera, per altri si è trasformato in un potente trampolino di lancio. Tre autori premiati – Edoardo Albinati, Antonio Pennacchi e Alessandro Piperno – si raccontano tra letture e riflessioni sul mestiere di scrivere, alla luce di quel formidabile spartiacque che è stato per loro la vittoria del premio.

Nel primo incontro la piazza del museo ospita Edoardo Albinati che, con il suo ultimo libro La scuola cattolica (Rizzoli), è stato proclamato a luglio vincitore del settantesimo Premio Strega.

Edoardo Albinati è nato a Roma nel 1956. Da oltre vent’anni lavora come insegnante nel penitenziario di Rebibbia, esperienza narrata nel diario Maggio selvaggio (Mondadori 2001). Suoi reportage dall’Afghanistan e dal Ciad sono usciti sul “Corriere della Sera”, “La Repubblica”, “The Washington Post”. Ha scritto film per il cinema di Matteo Garrone e Marco Bellocchio. Tra gli ultimi libri pubblicati, ricordiamo Tuttalpiù muoio con Filippo Timi (Fandango 2006) e Vita e morte di un ingegnere (Mondadori, 2011). È il vincitore della LXX edizione del Premio Strega con La scuola cattolica (Rizzoli, 2016).