Narrare la storia

Narrare la storia Dal documento al racconto

Presentazione di Tullio De Mauro
Introduzione di Nadia Fusini
Mondadori, Milano 2007

Quanta fatica sostenere i fatti storici, le intenzioni e le realtà a uno stesso grado di calore inventivo e rappresentativo.

Così scrive nel suo diario Maria Bellonci, le cui opere, da Lucrezia Borgia a Rinascimento privato, muovono tutte da una rivisitazione critica di documenti storici e d’archivio. In che modo le creazioni letterarie o artistiche, musicali o cinematografiche attingono alla Storia e la narrano? Più di venti giovani studiosi – quasi tutti poco più che trentenni ma già con incarichi presso università italiane e straniere – riflettono su questo tema affascinante dando origine a un insieme di interventi di grande finezza e originalità, spaziando dal Rinascimento all’arte contemporanea del fumetto. Gran parte dei lavori si concentra sui romanzi di alcuni fra i maggiori autori del Novecento italiano (oltre alla stessa Bellonci, Anna Banti, Bassani, Bianciardi, Pirandello, Sciascia, Vassalli) e un nutrito gruppo su film di cineasti come Visconti, Olmi, Benvenuti. Ma non mancano interessanti contributi sull’opera lirica (Monteverdi, Pizzetti) e sulla storia dell’arte (Botticelli).

Altre Pubblicazioni