Il piacere della lettura

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

FORUM. La vostra opinione ci interessa, la vostra esperienza ci aiuta. In occasione dell’incontro del primo febbraio coordinato da Chiara Valerio con Girolamo De Michele e Giovanni Solimine, desideriamo conoscere l’opinione di insegnanti, studenti e operatori culturali su come stimolare nei ragazzi l’appetito per i libri. Questi sono alcuni spunti di riflessione:

1. L’appetito vien mangiando. I brani antologici possono essere un punto di partenza valido per stimolare la curiosità verso un libro?

2. Per una dieta letteraria ben equilibrata. Come scegliere tra saggi, reportage, poesie  e romanzi?

3. Tutto fa brodo? I Malavoglia o Ho voglia di te?

4. Lo spezzatino è indispensabile? “Ricordo che I promessi sposi venivano sezionati in classe come fossero dei cadaveri di cui si osservavano le singole parti, senza che si capisse la forza trainante del libro, la storia in cui potevo identificarmi” (N. Ammaniti).

5. Le Tigri di Mompracem o Sotto il sole giaguaro? Come trovare la giusta via tra classici e contemporanei.

6. Recensioni, classifiche, passaparola. Come orientarsi tra le migliaia di proposte editoriali dei nostri giorni?

7. Soli o accompagnati. Cosa può fare la scuola per chi vuole insegnare il piacere della lettura?

8. Buoni e cattivi. È compito della scuola selezionare le letture sulla base di criteri etici?

Altri Progetti